Cosa prevede la legislazione europea, italiana e lombarda?


Bisogna chiarire che non esiste attualmente una legislazione italiana o lombarda che riguardi l'immissione in commercio di pesce crudo destinato alla somministrazione.

Esiste ed è in vigore in tutta l' Unione Europea il regolamento CEE 1276/2011 a cui si deve fare riferimento per l’immissione in commercio di pesce crudo. La Regione Lombardia, diversamente da altri enti regionali in Italia e da altre autorità sanitarie regionali europee, ha assunto un indirizzo molto chiaro per le preparazioni di salmone allevato da consumarsi crudo. Escludendo di fatto il riconoscimento di quanto dichiarato e pubblicizzato dalle autorità norvegesi sulla possibilità di commercializzare senza la necessità della bonifica e del controllo sistematico. Per tutte le altre specie allevate e pescate è necessaria o la bonifica o il controllo sistematico. 

Quanto stabilito dalla Regione Lombardia fa sì che il consumatore può ritrovarsi ad acquistare pesce crudo con differenti modalità di produzione a seconda se sia stato preparato in Lombardia, in altre regioni italiane o in Europa.

Il Crudo di Milano è l'unico carpaccio di pesce in Lombardia e in Italia che può essere degustato senza necessità di abbattimento.